La Trattoria

Da oltre 10 anni di esperienza, Trattoria Torreantigua a Torrevado, splendida località balneare del Salento, offre un servizio di ristorazione innovativo gustando i più tradizionali piatti salentini con sapori unici e materie prime di ottima qualità. Attilio, titolare della struttura, avvalendosi dell’operato dello chef Francesca e a tutto il suo staff, propone ai suoi clienti vari tipi di cucina: da quella tipica salentina rivisitata, alla cucina nostrana, a quella del mare. Tutto accompagnata dalla tradizione di qualche anno come faceva il nonno, pescatore e proprietario della “Putea” (CLASSICA STRUTTURA DOVE SI POTEVANO GUSTARE OTTIMI PIATTI E BERE DEL BUON VINO IN COMPAGNIA). Trattoria Torreantigua vanta una cantina di oltre 30 etichette di vini salentini, dal rosato al rosso e vini della casa. Le materie prime utilizzate sono quelle del territorio salentino, pesce sempre fresco, ortaggi e farine. Specializzati per pranzi, cene per famiglie, gruppi di lavoro, coppie e a tutti coloro che vogliano fare la loro pausa culinaria e gastronomica. Vantiamo di posti sedere anche all’aperto, respirando la brezza del mare, con una terrazza panoramica con vista sul territorio circostante.

C’è un posto nel Salento dove bontà e tradizione si mescolano e vengono serviti a tavola al calar del sole, tra odori e colori indimenticabili. Questo posto è Torre Antigua a Torre Vado. A due passi dalla Torre, nella splendida cornice del porto turistico, coccolato dal leggero fruscio del vento, Torre Antigua è ristorante tipico di carne e pesce. Ad accogliervi Attilio e la sua allegra brigata di giovani collaboratori, che attraverso la riscoperta meticolosa delle tradizioni culinarie salentine, offrono ogni giorno piatti unici rivisitati con gusto. Nel menù à la carte realizzato con ingredienti a km zero, è doveroso citare “Ciciri e tria” nella versione accompagnata da vongole e pasta fritta, i classici “Gnommareddhi” arrostiti (specialità di carne locale), la pasta fatta in casa o le verdure e i legumi che, cotti con le ricette della nonna, diventano sfiziosi antipasti. Il pesce appena pescato è di certo il fiore all’occhiello di questa trattoria sul mare, che non tralascia nulla al caso. Novità in menù della stagione 2012 è la “Marenna”, un mix di prodotti locali che nei decenni scorsi i salentini usavano come pasto di metà mattina per sostenere le fatiche nei campi o in barca: pane fritto, fagioli alla pignata e cicorie. Altra specialità irrinunciabile sono i municeddhi con la panna (lumache di terra) cotti in padella con cipolla e alloro, o con pomodoro e peperoncino nella versione piccante. È consigliato concludere il pasto con un digestivo artigianale negli esclusivi gusti finocchietto, alloro, ulia (foglie d’ulivo con scorza d’arancio selvatico) e carciofo.